VITALE: “Commisso è venuto con entusiasmo ma ha lasciato molto decidere gli altri. Prandelli? Pensavo facesse bene…”

Pino Vitale, noto direttore sportivo, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio per esprimere il suo punto di vista sulla situazione in casa Fiorentina. Queste le sue parole:

“I viola hanno due partite difficili ma la squadra ha le qualità per venirne fuori, come il Torino e il Cagliari. Vedo più invischiate Benevento e Spezia alla lunga, con Parma e Crotone già gravemente invischiate”.

Sulla gestione Commisso? “E’ venuto con tanto entusiasmo e ha fatto gestire molto Barone, che non è un uomo di calcio. Si è avvalso di Pradè, che in questo momento è legato a Prandelli. Se i risultati non arriveranno, il suo lavoro non si valorizzerà. Barone non è Commisso comunque, la presenza del presidente è importante. Come si fa a gennaio, quando la Fiorentina ha bisogno di uomini pronti, a prendere giocatori che non lo sono? Kokorin è una scommessa da fare a giugno, non ora”.

E su Prandelli? “Ho spinto molto per Prandelli, ero convinto che siccome aveva voglia di riscatto, dopo alcuni fallimenti, avrebbe fatto bene”.

Invia il tuo commento