VIOLA PARK, Casini: “Italia Nostra potrebbe far rallentare i lavori”

Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno riguardo il ricorso di Italia Nostra per la creazione del Viola Park. Queste le sue parole:

“Era l’ultima possibilità di fare un ricorso sulla variante urbanistica approvata e ci è stato notificato quando ormai non ce l’aspettavamo più. Io non ho preoccupazioni perchè il procedimento è stato assolutamente rigoroso e ha avuto l’ok da tutti gli enti preposti. Purtroppo Italia Nostra, che ormai è il braccio armato dei comitati, ha fatto quest’azione col solo scopo di rallentare il progetto. I termini in questione sono contradditori e non credo possano essere accolti, ma il rischio è che i tempi si allunghino. Al momento c’è una richiesta di sospensione dei lavori e se venisse accolta bloccherebbe il cantiere in attesa del giudizio. Nel frattempo però i lavori continueranno a procedere fino a prova contraria e sono sicuro che arriveremo in fondo. L’umore di Barone? Ci girano le scatole, a tutti”.

 

Invia il tuo commento