Home / Editoriale / VIOLA, ADESSO TI SENTO
Matteo Politano

VIOLA, ADESSO TI SENTO

Si avvicina Fiorentina-Inter, sale inevitabilmente la tensione per Montella, giunto probabilmente all’ultima chiamata. Insomma, per l’allenatore campano sarà una sfida da dentro o fuori. Tanti i nomi circolati negli ultimi giorni, da Prandelli a Spalletti passando per Iachini, la verità è che un favorito in realtà non esiste. Tutto questo non fa che confermare la coerenza del presidente Commisso, che comunque vada a finire ha dato il tempo a Montella per cercare di mostrare la sua Fiorentina 2.0. Domenica sera scopriremo se la storia tra Montella e la Fiorentina proseguirà oppure arriverà la sterzata in panchina. Chiunque sia il tecnico Viola a partire dalla prossima settimana si troverà alle prese con un’emergenza non da poco in attacco. L’assenza di Ribery fino a non prima di fine febbraio costringe la Viola a tornare sul mercato e mai come oggi il nome di Politano è diventato così insistente. Inserire l’ex calciatore del Sassuolo nell’arsenale vorrebbe dire avere un’arma di prima fascia nel reparto offensivo. Sì, perché il calciatore che nella prima stagione all’Inter ha stregato moltissimi può offrire varianti tattiche molto importanti. La miglior stagione di Politano risale al 2017/18 quando con 10 reti salvò praticamente da solo il Sassuolo, per il resto delle stagioni in A dove ha giocato quasi sempre da esterno con almeno 5 reti a campionato. Fino a questa stagione, scelte di Conte e qualche acciacco hanno iniziato a scucire la maglia nerazzurra dalla pelle di Politano, seppur il ragazzo speri ancora di rientrare nei piani interisti. Ma adesso le orecchie sono disposte ad ascoltare le proposte di cambiamento, quella che arriva da Firenze inizia a stuzzicare.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

TMW, Ipotesi prestito per Sottil

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb Riccardo Sottil potrebbe lasciare nelle prossime ore in prestito la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *