VALCAREGGI: “Ritiro? inutile per una squadra piena di ragazzi stranieri attaccati ad un cellulare. Mercato? Gli unici attaccanti che puoi permetterti sono Lasagna e Destro”

Attacco di Valcareggi alla squadra viola: “E’ inutile fare il ritiro: sono tutti ragazzi stranieri attaccati a un cellulare” e sul mercato aggiunge: “I nomi che ti puoi permettere sono i vari Lasagna, Paloschi, Destro.. ma non sono meglio dei nostri”

Fulvio Valcareggi, noto procuratore, ha parlato ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue parole molto dure verso la squadra viola: “Io sinceramente avrei fatto l’inverso di quel che ha fatto Prandelli con l’Atalanta. Sarei partito con i giocatori di qualità, per poi toglierli se non avessero reso a sufficienza. Venuti, con tutto il rispetto, non mi sembra all’altezza della categoria, mentre Amrabat e Pulgar sono imbarazzanti. In più sento dare di migliore in campo a Biraghi e rimango allibito. Un altro inguardabile ogni volta che scende in campo è Kouamé“.

E sul ritiro ha aggiunto: “Son tutti stranieri, tutti abituati a stare continuamente coi telefoni in mano. Il ritiro serve solo a tenerli lontani da casa. Il tempo delle bandiere e dei cuori viola è finito da un pezzo. Per capire quale sia la situazione basta pensare al fatto che nessuno ha protestato per il fallo di mano in occasione del gol di Gosens“.

Infine una considerazione su Vlahovic e sull’attacco in generale: “Il serbo in questo momento è il migliore tra i centravanti a disposizione, per questo gioca. In effetti è uno dei pochi che nelle ultime partite rasenta la sufficienza. Soluzioni immediate? A gennaio gli unici attaccanti che puoi prendere sono i Lasagna, i Paloschi, i Destro. E sinceramente non so quanto siano meglio di quelli che abbiamo già”.

 

Invia il tuo commento