UDI-FIO, Come le due squadre arrivano alla sfida di oggi

Continua a dover fare i conti con più di qualche assenza Luca Gotti. Contro la Fiorentina infatti non ci saranno Zeegelaar e Pereyra per squalifica, mentre Deulofeu è ancora bloccato in infermeria. Davanti a Musso dunque classica difesa a tre con Becao, Nuytinck e Samir, con Bonifazi che può insidiare il posto del numero 50. Sulle fasce, con Ouwejan non al meglio per un fastidio alla pianta del piede, ci saranno Nahuel Molina e Larsen, con il danese spostato a sinistra. In mezzo terzetto composto da Walace, Arslan e De Paul, anche se il brasiliano e il tedesco per ora, secondo quanto riportato da tmw, giocando insieme non hanno regalato grosse soddisfazioni, quindi potrebbe esserci qualche novità inaspettata (Makengo infatti sta scalpitando per avere una chance dal primo minuto). Davanti senza Deulofeu si impennano le probabilità di rivedere titolare Nestorovski per supportare l’unica punta Llorente. Prandelli accoglie il ritorno di Franck Ribery, che tornerà immediatamente nell’undici titolare. Solito 3-5-2, o 3-5-1-1, quello che metterà in campo il tecnico viola. Confermatissima la linea difensiva: davanti a Dragowski pronto ancora una volta il terzetto Milenkovic-Pezzella-Martinez Quarta. Non ce la fa invece Bonaventura a centrocampo: l’ex Milan è fermo a causa di un problema fisico, e al suo posto tornerà dal 1′ Castrovilli affiancando Amrabat e Pulgar. Sulle fasce certo di un posto Biraghi a sinistra, a destra solito ballottaggio che sembra ridotto a Venuti-Malcuit. Davanti nessun dubbio: Ribery con Vlahovic.

Invia il tuo commento