Home / Editoriale / TUTTO QUELLO CHE VUOI

TUTTO QUELLO CHE VUOI

Dopo il sacco di Milano, la Serie A si inchina sempre più ai piedi di Franck Ribery, un campione sempreverde che sta facendo ricredere anche chi non vedeva di buon occhio l’approdo in Italia del campionissimo ex Bayern, La lezione che il francese sta dando a tanti tifosi medi italiani è di quelle forti, talento, classe e voglia di essere ancora protagonista tutte riunite in un uomo dal quale i tanti giovani presenti nella rosa di Montella possono solo attingere. Il solito vizietto italiano di prevedere le gesta di un determinato calciatore che neanche questa volta va a buon fine: Ribery il bastone lo sta usando contro la lista fitta di scettici che si è automaticamente stilata al momento del suo approdo a Firenze. Dai piedi dell’ala che ha stupito in Baviera per anni nascono sempre giocate eleganti e pericolose, mai banali. In quanto ed eleganza, dal maestro Frank può prendere ulteriore spunto anche la baby superstar Viola del momento, quel Gaetano Castrovilli che sta stupendo sempre di più. Futuro assicurato, nuovo contratto preparato, Castro blindato. Ma nel cuore del nuovo centrocampo a disposizione di Montella c’è anche Pulgar, doti fisiche che in città non si vedevano da anni, polmoni a continua disposizione dei compagni, una miriade di palloni recuperati. Tutti punti a favore della nuova Fiorentina, giocatori che oltre alla vecchia ossatura (Chiesa, Pezzella, Milenkovic) I. E i risultati iniziano ad arrivare.

Leggi Anche

POSTPARTITA, Ayè: “Dispiace per la mia rete annullata. L’infortunio di Dessena ha influito”

L’attaccante del Brescia Ayè ha parlato a Sky nel postpartita: “Spiace per il gol annullato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *