Home / Calciomercato / Tu me fais tourner la tête

Tu me fais tourner la tête

Tecnica, dribbling, precisione, curriculum internazionale e un Palmares strapieno. Ecco Franck Ribéry.

“Tu mi fai girar la testa” cantava Edith Piaf ed effettivamente Franck Ribéry di teste ne ha fatte girare. A terzini, a difensori, a portieri durante la sua onorata carriera. Qualcuno deve ancora riprendersi.

Nasce a Boulogne-sur-Mer, “Giù al Nord” per citare il titolo di una deliziosa commedia francese, nel Pas-de-Calais. Mezzi fiamminghi, mezzi piccardi: tutti minatori fino a che ci sono state le miniere.

Dopo una stagione nella città natale, Olympique Alès, Brest, Metz quindi la Turchia, il Galatasaray. Torna in Franchia e le prestazioni con il Marsiglia gli portano in dote la Nazionale e le attenzioni del Bayern, squadra con cui raggiungerà l’apice della carriera. Adesso la Fiorentina.

Già da domani potrebbe approdare a Firenze. Quattro milioni annui per due stagioni: questa la quadratura del cerchio. Franck Ribery è il nuovo acquisto della Fiorentina colmando il vuoto sulla corsia sinistra.

Fu così anche in passato. Fu Joaquin (50 presenze condite da 4 reti) l’uomo d’esperienza per la fascia, risultando decisivo in più di un’occasione. Non ultimo nel leggendario 4-2, la rete con cui la Fiorentina passò in vantaggio.

Non è detto però che sia l’ultimo. Restano ancora vive le piste di Berardi, Politano e Suso. Qualcosa si muove ancora per la mediana, dopo gli arrivi di Badelj e Pulgar.

Certo è che un curriculum internazionale come il suo può far bene ad una squadra che ancora risente dei difetti dell’anno passato. Ottimo anche dal punto di vista del marketing. Perché i soldi contano e l’appeal pure.

Qualcuno appunta le critiche: troppo vecchio. Per cambiare idea basti ricordare che l’anno scorso un non più giovane Fabio Quagliarella è stato capocannoniere della Serie A. Ancor prima lo è stato un ex compagno di squadra di Franck, che un ruolo nel suo passaggio lo ha avuto, Luca Toni a 38 anni.

Leggi Anche

SERIE A, La classifica aggiornata in attesa dei posticipi serali

Ecco la classifica di Serie A aggiornata dopo il pomeriggio di partite ed in attesa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *