Home / Calciomercato / Tra sogni e realtà. Il mercato viola prende forma e si appresta al rush finale

Tra sogni e realtà. Il mercato viola prende forma e si appresta al rush finale

Ci siamo il campionato è alle porte e la Fiorentina per mano del ds Pradè, sta prendendo forma. Il cantiere viola è aperto e la rivoluzione in atto è fatta di sogni e realtà. Il sogno numero uno di Rocco Commisso, per far partire col botto la nuova avventura a stelle e strisce, risponde al nome di Franck Ribery. Il francese si che sarebbe il colpo che accenderebbe la piazza di Firenze, il colpo che renderebbe davvero bene l’idea e l’impronta che la nuova società vuole dare, ma per ora le parti sono distanti. Un contatto c’è stato e l’esterno, seppur svincolato, avrebbe un ingaggio proibitivo visto che la sua richiesta iniziale si aggira attorno agli 8 milioni di euro e allora ecco già pronto il piano b. De Paul, Keita e Suso, tre nomi che comunque accenderebbero un ambiente in cerca di rivalsa dopo l’ultima deludente stagione ma dei quali rimane da capire la fattibilità dell’operazione visti i costi dei cartellini. Keita costa 30  milioni e sarebbe il preferito da Montella, al quale però non dispiacerebbe allenare di nuovo Suso, dopo l’esperienza al Milan, che ha una valutazione attorno ai 40 milioni e del quale proprio i rossoneri non sono convinti di privarsene. La stessa valutazione l’avrebbe De Paul, gioiello dell’Udinese del quale il ds viola Pradè, dopo la sua ultima esperienza ad Udine, è rimasto innamorato e farebbe di tutto per portarlo alla corte gigliata. Detto dei sogni viola, si pensa anche alla solida realtà che finora ha portato esperienza importante sotto il giglio. Infatti il ds ha già messo a segno diversi colpi che la piazza ha apprezzato e che ad oggi fanno ben sperare, gli arrivi di Boateng, Lirola, Pulgar e del rientrante Badelj, hanno sicuramente dato linfa vitale alle speranze dei tifosi nonchè una notevole carica all’ambiente. Alla fine del mercato non manca molto e per il rush finale, oltre agli aggiustamenti con i possibili scambi Dalbert-Biraghi e Gabbiadini-Simeone conditi magari dal piazzamento degli esuberi come Eysseric, seguito da Rennes e Tolosa, si aspetta l’ultima zampata, quel colpo ad effetto che potrebbe riportare a Firenze la voglia di sognare in grande.

Leggi Anche

CONTE: “ Politano lo schiererò quando ne avrò la necessità “

Antonio Conte oggi in conferenza stampa alla viglia della sfida contro la Roma ha parlato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *