TOP/FLOP PRIMAVERA: Sconfitta di misura… solo nel risultato! Montiel “inesistente”… si salva Koffi

Sconfitta viola a Sesto San Giovanni contro l’Inter che adesso vola a punteggio pieno in classifica dopo le prime due giornate di campionato. Poche occasioni per la squadra di Bigica che perde negli uomini di maggiore esperienza e tecnica. Montiel tra i peggiori in campo, Pedro ancora alla ricerca della condizione giusta. Ingenuità Dutu nel finale che si fa espellere. Esposito migliore dei 22 in campo che trova il gol vittoria dopo due pali dei padroni di casa… in sospetto fuorigioco. Zero alibi, però, per i giovani viola che hanno messo in piedi una prestazione insufficiente contro una grande ma nemmeno tanto ispirata squadra, oggi…

Ecco i nostri Top e Flop:

TOP 

Koffi – tra i migliori in campo oggi… con le sue accelerazioni ha messo in difficoltà, anche se in rare occasioni, la retroguardia nerazzurra. Eccede sempre con il pallone tra i piedi ma quantomeno è uno dei pochi a provarci in fase offensiva. Alla distanza cala anche lui e si allinea alla giornata di sofferenza viola.

Hanjulak – meglio nel primo tempo, riesce a fare da filtro a centrocampo e con i suoi lanci la Fiorentina porta avanti il baricentro e alleggerisce la pressione nerazzurra. Nella ripresa cala come tutta la squadra e viene anche sostituito da Bigica nel finale.

FLOP 

Montiel – il peggiore in campo oggi… pochissimi palloni giocati, pochissimi spunti e poca lucidità offensiva. Non riesce a dialogare con i compagni di reparto, Pedro e Duncan e sbatte contro il muro eretto dalla difesa nerazzura… senza nemmeno provarci più di tanto. Dai suoi piedi ci si aspetta sempre di più e vederlo brancolare nel vuoto è un dispiacere enorme.

Simonti – soffre la velocità dell’esterno belga Persyn (oggi imprendibile sulla sua corsia) e dalle sue parti arrivano tantissimi cross pericolosi in area. Nella ripresa resta negli spogliatoi ma le cose non migliorano nemmeno con l’ingresso di Ponsi.

Dutu – la sua partita, insieme a quella del compagno di reparto Dalle Mura, non era stata negativa. I due centrali erano riusciti a tenere botta ai forti attaccanti avversari e avevano respinto tanti palloni lontano dalla porta di un ottimo Brancolini. Il centrale però paga le due ingenuità sui due cartellini gialli mostrati dall’arbitro, prima per proteste e poi per essere rientrato in campo senza autorizzazione. Due errori grossolani che hanno costretto la viola a rimanere in dieci subito dopo aver subito il gol di Esposito.

 

Invia il tuo commento