Home / News / TOLDO: “Quando passo da Firenze mi emoziono ancora. Ora la priorità è stare a casa”

TOLDO: “Quando passo da Firenze mi emoziono ancora. Ora la priorità è stare a casa”

Intervistato da Radio Bruno Toscana, l’ex portiere viola Francesco Toldo ha parlato così:

Covid-19? Restare a casa è la priorità, diamo una mano ai medici e a noi stessi. Miei ex compagni diventati tecnici viola? Alcuni giocatori hanno proseguito la carriera nella direzione tecnica e ci sono riusciti perché bravi. Di portieri ne ricordo pochi, Zoff e Zenga, ma il portiere è un ruolo diverso. Frey compie gli anni? Tanti auguri, Seba! Altri portieri importanti dopo di me a Firenze? Penso a Mareggini, ma anche a molti altri. Al giorno d’oggi se un portiere sbaglia lo si vende subito e invece bisognerebbe concedergli più fiducia. Io e Firenze? Ci sono stato 8 anni e mi è rimasta nel cuore. Quando ci passo mi vengono ancora i brividi”.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

CASTROVILLI, Le ultime sulle sue condizioni

Secondo la Nazione servirà ancora un po’ di pazienza per vedere il rientro in campo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *