Home / blu / SOTTIL: “Restare a Firenze era il mio obbiettivo. Chiesa, Ribery e la Juventus…”

SOTTIL: “Restare a Firenze era il mio obbiettivo. Chiesa, Ribery e la Juventus…”

Riportate da Italpress le dichiarazioni nel post partita della gara disputata con la maglia della Nazionale Italiana Under 21 di Riccardo Sottil:

“Finalmente è arrivato il primo gol con l’U21. Era da tempo che lo cercavo. Abbiamo fatto una grande prestazione sia oggi che con la Moldavia. Abbiamo affrontato la partita col piglio giusto. I complimenti del ct mi fanno piacere, continuerò a lavorare ogni giorno, testa bassa e pedalare.

Sulla Fiorentina: “Il mio obiettivo era quello di rimanere a Firenze. Ringrazio il mister Montella per la fiducia, devo continuare su questa strada”.

Sul Pescara: “Ad inizio estate il presidente Sebastiani mi cercava quasi ogni giorno, però la mia ambizione era rimanere a Firenze, in una piazza molto importante, nella squadra che mi ha cresciuto di cui amo i colori. Sono rimasto con felicità. Anche se devo ringraziare Pescara per quei sei mesi che mi hanno dato l’opportunità di lanciarmi. Li a Gennaio? Penso che le porte siano chiuse per un trasferimento”.

Su Ribery: “Col Napoli c’erano 30.000 persone e l’atmosfera era speciale. Vedere questo pubblico è normale che ti emozioni. Per noi i tifosi sono fondamentali. Per quanto riguarda Franck, lui mi dà sempre tanti consigli che devo assolutamente seguire. E’ un campione, dà una grande mano alla squadra”.

Su Fiorentina-Juventus: “C’è sicuramente tanta voglia di vincere. Sappiamo di quanto è sentita la partita a Firenze e ciò lo dimostra anche la quantità di persone che ci saranno sugli spalti. Il nostro obiettivo dopo due sconfitte è quello di vincere anche se di fronte hai la Juventus, un grande club con cui non è mai facile. Noi ce la metteremo tutta”.

Su Chiesa: “Fede è un giocatore fantastico, deve giocare come ha sempre fatto per dare il giusto contributo alla squadra. Non si deve far condizionare da quello che viene detto”.

Leggi Anche

LUCCHESI: “Per Montella non è stato facile.Ha avuto la rosa completa molto tardi. Ma deve fare di più”

A TMW Radio parole molto critiche di Fabrizio Lucchesi, ex direttore sportivo di Fiorentina e Roma. “Una serie negativa a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *