SOLDATI: “Giocheremo a porte chiuse contro la Fiorentina. Sono preoccupato per i danni economici al sistema calcistico Italiano”

Franco Soldati, presidente dell’Udinese, ha commentato a Radio Kiss Kiss la situazione di emergenza che c’è anche nel calcio legata al problema del Coronavirus: “Dobbiamo salvaguardare la salute pubblica. L’emergenza è molto grave in tutto il mondo e in alcuni paesi del Medio Oriente c’è totale emergenza, non si può entrare né uscire. In Italia dobbiamo arginare questa sciagura, sia dal punto di vista sanitario che economico. Speriamo che il Governo adotti le misure anti-crisi per salvaguardare l’economia del paese. In Lombardia ci sono zone che sono completamente bloccate. Noi giocheremo con la Fiorentina a porte chiuse, come tutte le altre squadre. Sono preoccupato per quello che può succedere dal punto di vista economico e calcistico in Italia. Ci sono molte famiglie in difficoltà. Non dobbiamo fossilizzarci e chiuderci in casa totalmente ma dobbiamo vivere seguendo i protocolli. Il calcio deve continuare ad andare avanti, anche se ci saranno tantissime perdite dal punto di vista economico perché c’è il problema degli abbonati, dei tifosi, dei diritti televisivi, degli sponsor. Speriamo che questo virus smetta di mietere vittime affinché la vita possa riprendere normalmente”.

Invia il tuo commento