SERIE A, La Fiorentina ha risvegliato la Juventus

A posteriori, è stata una sveglia. Una doccia fredda da cui in qualche modo la Juventus è uscita temprata. Il 2020 dei bianconeri si era chiuso con la disfatta firmata Fiorentina: 3-0 viola allo Stadium, il punto più basso fin qui dell’esperienza di Andrea Pirlo da allenatore. Da lì in poi, la riscossa è evidente. E certificata dai numeri.

Dodici gare, dieci vittorie, otto gol subiti. Nel 2021, la Vecchia Signora ha decisamente registrato la difesa: lo 0-0 di ieri fa seguito ai tre clean sheet consecutivi in campionato. In totale, nelle dodici partite giocate nel nuovo anno, i bianconeri hanno subito soltanto otto reti. Un discreto passo avanti, se si considera che nelle precedenti dodici gare ne avevano subito dieci. La differenza, così, la fanno soprattutto i risultati: dieci vittorie, un pareggio (ma decisivo per il passaggio del turno) e una sconfitta (il passo falso con l’Inter, l’unico nel 2021) per la Juve di Pirlo da quel KO con i gigliati.

Invia il tuo commento