Home / Editoriale / “Se posso fare questo posso fare tutto”

“Se posso fare questo posso fare tutto”

Anche i meno fortunati possono scendere in campo. E vincere la loro sfida. SportABILI, associazione cui è stata dedicata la serata di stasera si occupa proprio di questo.

Il ritiro perde d’intensità dopo la partenza della Fiorentina di Vincenzo Montella. La Primavera cerca di sfruttare come può l’occasione irripetibile di un ritiro da prima squadra, con avversarie, Bari e Benevento, da non sottovalutare. L’attenzione di media e tifosi cala di conseguenza.

A destare dal torpore di questi giorni è stato l’ottimo evento di questa sera nel Viola Village di Meona. Una serata che ha visto insieme ACF Fiorentina, la Nazionale Hip Hop e la Onlus SportABILI.

Questa particolare cura per il sociale è merce rara in un mondo del calcio che guarda solo agli utili netti; un lascito importante della passata gestione Della Valle. Basti citare la sincronia creatasi con l’Associazione Tumori Toscana che ha avuto come testimonial Giuseppe Rossi e più di recente Stefano Pioli. Oppure al finanziamento di un campo da calcio a Betlemme in memoria del compianto Davide Astori. Una continuità quindi quella della nuova era Commisso.

Questa sera protagonista SportABILI, Onlus nata nel 1997 per iniziativa del Dott. Piero Brunello, con sede a Predazzo. L’associazione, attiva da 23 anni grazie al contributo dei volontari e alla collaborazione con le Istituzioni della Valle, si prefigge il compito di offrire attività sportive a persone con disabilità fisiche, sensoriali, intellettive.

Un tratto distintivo che fa parte oramai da decenni della Fiorentina, un’anima sociale che rispecchia l’identità fiorentina. Una città che da secoli guarda agli ultimi e ai bisognosi. Non lasciare indietro nessuno quini nemmeno nello sport perché lo sport è partecipazione, autonomia. Superare i limiti anche quelli che sembrano insormontabili.

Leggi Anche

BRAMBATI: “Gattuso aveva chiesto un giocatore di esperienza…”

Massimo Brambati ha parlando a TMW Radio rivelando anche un retroscena di mercato: “Milan? Io …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *