Home / Editoriale / RIVOLUZIONE IN ATTO

RIVOLUZIONE IN ATTO

L’arrivo di Commisso a Firenze ha rivoluzionato entusiasmi e piani organizzativi. La potente ventata di euforia che si respira in riva all’Arno ormai da giorni, non ha solo spazzato via la malinconia, ma anche qualsiasi traccia di certezza per quanto riguarda l’organigramma della Fiorentina. C’è una società da rifondare, e fatta eccezione per la conferma ormai certa di Giancarlo Antognoni, nonostante i punti interrogativi sulla carica che l’unico 10 per eccezione andrà a ricoprire, il resto appare drasticamente in discussione.

Procedere con ordine, questa dovrà essere d’ora in poi la filosofia. Come ha ribadito il nuovo patron viola, “il lavoro da fare è tanto”, proprio per questo c’è bisogno di programmazione, accuratezza ed una buona dose d’intuito. Dunque, prima di parlare del nuovo tecnico che siederà sulla panchina gigliata, è necessario capire chi sarà il nuovo direttore generale viola. Una cosa è ormai certa, non sarà di Lecce…e non si chiamerà Pantaleo. Il summit tenutosi nel tardo pomeriggio di ieri, tra Rocco Commisso, Joe Barone e Corvino per mettere a punto il futuro dell’attuale dg dell’area tecnica della Fiorentina, è terminato con una fumata nera, scura, cupa come il volte del suo protagonista.  Le idee sono divergenti, come il futuro, un domani che vede Corvino lontano ancora una volta da Firenze, pronto a dichiarare ad ore le sue dimissioni e passare lo scettro a quello che al momento non va oltre al nominativo di “mister x”. Tanti nomi quante incognite tra nuovo diesse e amministratore, passando da Gandini, Massara, Scolari e Marino fino all’ipotesi di un manager americano.

Passando al tecnico, i nomi passati in rassegna sono diversi, dalla suggestione Spalletti all’idea De Zerbi (in giornata avallata), mentre indiscrezioni decisamente più concrete raccontano di una telefonata con Vincenzo Montella, un filo conduttore diretto con l’India (luogo dove l’attuale allenatore viola è in vacanza con la famiglia) che aprirebbe ad una riconferma spinta dalle raccomandazioni di Antognoni e degli stessi fratelli Della Valle. La rivoluzione è in atto, e mai come oggi Firenze e la sua Fiorentina ne aveva bisogno.

Leggi Anche

SERIE A, Le formazioni ufficiali del Derby di Milano

Ecco le scelte di Giampaolo e Conte per il Derby di Milano tra Milan ed …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *