RIAPERTURA STADI, Priorità sicurezza e prudenza


In esclusiva a Tuttomercatoweb ha parlato il professor Andrea Crisanti, ordinario di Microbiologia a Padova,  sul tema della riapertura degli stadi: “Il numero di casi e decessi fa sperare che gli stadi siano presto aperti ma dovrà essere una cosa molto graduale per via di due incertezze: la durata della protezione del vaccino e le varianti. Abbiamo il privilegio di vedere cosa succede in Inghilterra, dove sono avanti due mesi rispetto a noi: il governo inglese, pur aprendo gli stadi, è molto prudente. La priorità è la sicurezza, non gli eventi, ci vuole uno sforzo nel non farsi prendere dalla fretta o si fa com’è successo nella funivia del Mortirolo, si toglie un freno perché giri l’impianto. Ed è sbagliato”.

Invia il tuo commento