POSTPARTITA, Prandelli: “Porto a casa l’ottima reazione avuta dopo il gol preso. Riconosciamo i meriti agli avversari, ma con un po’ di fortuna in più… Dobbiamo pensare a salvarci”

Con il risultato di 0-2 la Fiorentina esce sconfitta dalla sfida casalinga contro l’Inter. A segno per i nerazzurri Nicolo Barella ed Ivan Perisic. Nel postpartita l’allenatore dei viola Cesare Prandelli ha così commentato la sconfitta subita ai microfoni di Sky Sport:

Cosa ha fatto la differenza in questa partita?

“Abbiamo avuto una buona reazione, ma dopo il secondo gol ci siamo aperti troppo contro una squadra che è molto forte. Porto a casa una buona reazione, forse con un po’ di fortuna l’avremmo pareggiata anche: ma la vittoria dell’Inter è meritata”.

Mancanza di qualità?

“Abbiamo sbagliato spesso le uscite. Sul primo gol non siamo usciti subito, ma dobbiamo riconoscere la forza dell’Inter”.

Come giustifica le scelte a centrocampo di stasera?

“Le scelte sono state obbligatorie. Pulgar sta vivendo un momento particolare, forse è un po’ più triste dopo la pandemia ma è normale. Eysseric secondo me ha fatto una buona partita. Borja ha dato qualità, ma quando cambi con le due punte hai meno riferimenti. Porto a casa l’ottima reazione dopo il gol, ma c’è da riconoscere il merito degli avversari: non bisogna cercare sempre delle colpe”

Dove la Fiorentina deve crescere?

“Dipende da noi. Se sappiamo i nostri limiti possiamo fare le nostre partite. Questo è un campionato strano, particolare. È una squadra nata in un certo modo e metterla a posto in corso non è facile, ma stiamo facendo buone partite. Dobbiamo metterci in testa che la Fiorentina deve salvarsi: lo dico dal primo giorno che sono arrivato”

L’inaugurazione del cantiere del “Viola Park” che significato ha per voi?

“È qualcosa di straordinario. Abbiamo una proprietà che ha voglia di investire. Vuol dire avere una casa, strutture ed una immagine straordinaria che possa invogliare i giovani calciatori a venire da noi”

 

Invia il tuo commento