POSTPARTITA, Farris: “Inzaghi è senza voce. Tre punti importantissimi. Ora basta a pensare allo scorso anno”

Allo stadio “Olimpico” di Roma la Fiorentina è uscita sconfitta per 2-1 contro un’altalenante Lazio. In gol per i biancocelesti i due attaccanti Felipe Caicedo Ciro Immobile. Ad accorciare le distanze per i viola il solito Dusan Vlahovic su calcio di rigore. Nel postpartita il vice-allenatore degli aquilotti Massimiliano Farris ha commentato così il match ai microfoni di DAZN: Simone Inzaghi non presente a causa di mancanza di voce.

“Porto il saluto di Simone e si scusa, è senza voce. Si è sgolato troppo in campo, specialmente negli ultimi minuti. I punti sono sempre importanti anche quando arrivano così, in modo sporco. La nostra è stata una squadra compatta ed unita: il salvataggio di Sergej sulla linea ne è la conferma. La squadra ha messo il cuore in campo. Credo che dobbiamo smettere di pensare all’anno scorso: abbiamo sfiorato qualcosa di speciale, vero, ma ora basta. Quest’anno abbiamo perso qualche punto per via dello sforzo in Champions: ci sta.”

Immobile dice che fate fatica a segnare, come se lo spiega?

“A volte capitano cose che nel calcio sono imponderabili: tipo il gol annullato dal VAR oggi per fuorigioco. Quest’anno c’è stata un’evoluzione da parte nostra e le altre squadre ci studiano, ovviamente. E per questo, forse, non segniamo più come prima.”

Mercato Lazio? Specie sulle fasce?

“Uno spera prima di tutto di recuperare il prima possibile i suoi giocatori, averli sarebbe la ciliegina sulla torta. Come il nostro capitano Lulic: storico giocatore della Lazio. Poi se ci saranno movimenti sul mercato, lascio tutto nelle mani di Simone (ride). Ma per adesso noi pensiamo ai nostri e basta.”

Invia il tuo commento