TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE


blu

POSTPARTITA, Biraghi:”Chiesa? Non ci ha salutato oggi, anzi. Sono felice di essere qui a Firenze”

L’anticipo della terza giornata di campionato Fiorentina-Sampdoria ha sancito la prima vittoria stagionale dei blucerchiati di mister Claudio Ranieri con il risultato di 1-2. A commentare il match nella quale la Viola è uscita sconfitta c’è il calciatore viola Cristiano Biraghi. Ecco le domande per il terzino dallo studio di SkySport:

CHIESA PARTE? VI HA SALUTATO PER CASO OGGI?

“Voi sicuramente sapete meglio di noi su Chiesa, sappiamo che in questo periodo è normale che si parli sempre giocatori importanti: oggi non ci ha salutato, è un grande professionista, noi siamo tranquilli. Poi qualsiasi sia la sua scelta noi la rispetteremo”

COME COMMENTI QUESTO MATCH PERSO?

“Arrivavamo da buone prestazioni, però la verità è “punti zero”. Bisogna capire dov’è il problema, forse inesperienza perché siamo una squadra molto giovane: queste sono partite da portare a casa”

SI È SENTITA LA MANCANZA DI RIBERY?

Ribery è un campione, ma non può essere un alibi la sua assenza. Dobbiamo dare a prescindere tutti il 110 %. A volte commettiamo errori ingenui, prendiamo delle ripartenze ingenue nonostante sapevamo che tipo di partita facesse la Samp quest’oggi. Abbiamo perso troppa fiducia. è un peccato: non bisogna dire solo a voce di fare bene, ma farlo sul campo”

SITUAZIONE RINNOVO?

“Non ho ancora rinnovato, ma sono felice di essere qui a Firenze”

 

Invia il tuo commento