POST PARTITA, Prandelli a Sky Sport: “È la terza gara che perdiamo senza meritarlo. Ribery l’ho tolto per non rischiare altre ricadute..”

Queste le parole rilasciate a Sky Sport nell’immediato post partita della sfida tra Fiorentina e Roma dal tecnico viola Cesare Prandelli:

Su Astori: “È impossibile non ricordare un uomo e una persona che è sempre saputo essere un leader silenzioso. Una volta lo incontrai in macchina scese e mi fece vedere sua figlia, aveva gli occhi pieni di gioia”.

Sul gol preso nel finale: “Abbiamo preso un gol ancora per un millimetro, è il terzo. A noi ne hanno annuali due per un millimetro. Abbiamo fatto una partita gagliarda e vera, non meritavamo di perdere. Nel primo tempo è stata più bloccata nella ripresa più aperta. È chiaro che devi avere più attenzione contro una squadra con questa qualità. È la terza gara che non meritavamo di perdere. Dobbiamo pensare alle prossime due gare che sono scontri diretti, il nostro campionato è questo. Stasera abbiamo dimostrato di avere grande determinazione e dobbiamo prendere ciò di buono fatto. Poi le cose si accavallano anche perché Igor che stava giocando bene ha chiesto il cambio, Castrovilli si è fatto male e anche Pulgar era stanco e aveva chiesto di uscire poi ho tolto Ribery che non ne aveva più e essendosi fatto male pochi giorni fa, non l’ho voluto rischiare. Non ci sta girando molto bene”.

Su Kokorin: “Dobbiamo avere pazienza e abbassare le aspettative. Deve conoscere i compagni e adattarsi al nostro calcio. Oggi il cambio senza Kouame era d’obbligo”.

Sulla squadra altalenante: “Sarebbe un argomento lungo da trattare. In questione momento devo tirare fuori il meglio dai miei giocatori che sono i più bravi che ci sono per me. Non avendo doppioni quando devi fare i cambi devi rivedere il sistema per costruire e ripartire. Spero che non solo Castrovilli abbia capito il mio modo di pensare. Sono convito che la squadra si sia calata nel modo di pensare ossia prima lottare e pressare e poi dare qualità. La qualità ce l’ha Ribery, gli altri devono essere più operai con Castrovilli che ci può aggiungere del suo in quanto a giocate”.

Invia il tuo commento