POST-PARTITA, Aquilani: “Rammaricati per la sconfitta ma fiducioso per il futuro”.

Alberto Aquilani, tecnico della Primavera, ha commentato così la sconfitta dei viola nella finale di Supercoppa persa 3-1 contro l’Atalanta:

“Mi soffermo sul fatto che questi ragazzi devono saper giocare bene. Se uno gioca bene riesce anche a migliorare. Oggi lo hanno fatto in maniera degna e coperta. In queste categorie poi le individualità fanno la differenza. L’Atalanta ha giocatori forti, nell’uno contro uno ci hanno fatto male. C’è rammarico, perché volevamo vincere, ma va bene lo stesso. I primi 45 minuti siamo andati molto bene, siamo andati in svantaggio e poi abbiamo pareggiato meritatamente. Nel secondo tempo nel primo quarto d’ora non abbiamo fatto bene. Poi abbiamo avuto due grandi occasionI e su una ripartenza abbiamo preso gol.

Io penso soltanto a far crescere questi ragazzi, e l’unico bene per farlo è farli giocare bene a calcio. Sul futuro? Siamo stati fermi troppo, è giusto ripartire. I ragazzi ora devono prendere il ritmo di giocare due partite a settimana. Non sono abituati, non hanno neanche la forza per giocare così tanto. Io sono comunque fiducioso, e quando vedo che i ragazzi migliorano per me vale più di una coppa”.

 

 

Invia il tuo commento