POLVEROSI: “Il mercato di gennaio ha indebolito ulteriormente la Fiorentina. Oggi la gara contro il Benevento sarà decisiva”

Alberto Polverosi ha analizzato su Calciomercato.com la situazione di casa Fiorentina:

“A Firenze il festival degli errori. La squadra è stata costruita male in estate, ha ceduto Chiesa (per 60 milioni) e al suo posto ha preso un giocatore come Callejon che non c’entrava niente col calcio e il modulo di Iachini. Licenziato Iachini, hanno preso Prandelli. A gennaio, hanno ceduto quattro giocatori in buona condizione fisica (Lirola, Duncan, Saponara e Cutrone) per prenderne due (Malcuit e Kokorin) fuori condizione. Così, l’indebolimento della squadra è continuato: in avvio di stagione la Fiorentina era più debole dell’anno precedente, dopo il mercato di gennaio era più debole di quella di avvio stagione. Detto questo, il valore della squadra è superiore al valore medio di questa parte di classifica. Prandelli, finora, non è riuscito a dare la sterzata e, come per il Benevento, oggi sarà decisivo lo scontro diretto. Alla luce della sconfitta dello Spezia, nemmeno il pareggio sarebbe da buttare”.

 

Invia il tuo commento