PICCHI (Corr. Fio): “La Viola riscopre il contropiede”

Come ogni lunedì, il Corriere Fiorentino riporta nella sua edizione odierna anche l’editoriale di Sandro Picchi, storica firma che analizza il momento viola dopo il successo per 3-0 contro lo Spezia. Queste le sue riflessioni:

“La partita contro lo Spezia non ha portato soltanto i tre robusti punti, ma forse ha anche indicato una strada tattica da percorrere: il contropiede. È vero, non lo fa più nessuno in questo calcio esuberante di passaggi che coinvolgono molto anche i portieri, che ormai sanno calciare di destro e di sinistro meglio dei loro compagni di squadra. È vero che il contropiede sa di antico, ma cosa c’è di più entusiasmante di andare in gol con due passaggi, uno di preparazione e l’altro in profondità? La Fiorentina di venerdì, inguardabile nel primo tempo, ha colpito così, in contropiede. Le sue due vittorie per 3-0, una contro la Juventus l’altra contro lo Spezia, sono nate in questo modo, con l’elevazione a tattica vincente del palla lunga e pedalare di antichissima memoria. Un passo fuori moda, eppure se curato bene, può dare frutti saporiti. Detto fra noi, che non lo sappia nessuno, ma dei passaggini tra portieri e difensori, tra il possesso palla che nasconde la paura di perdere la palla, francamente, siamo un po’ annoiati”.

 

Invia il tuo commento