Home / News / PAGELLE F1, Ora si mette male. Quarta sconfitta di fila. Codice rosso Montella

PAGELLE F1, Ora si mette male. Quarta sconfitta di fila. Codice rosso Montella

Dragowski 5,5: una bella parata in allungo con la gamba destra su tiro di Zaza al 19’. Nulla può sul gol dello stesso attaccante ex Juventus. Sul 2-0 non vede in tempo il tiro di Ansaldi.

Caceres 6: l’unico tra i compagni di reparto ad offrire un minimo di sicurezza. Trova il gol a fine gara con grande cattiveria e astuzia.

Milenkovic 5: in difficoltà ad inizio gara, fatica a contenere la pressione di Zaza, in un duello durato tutta la gara.

Ceccherini 5,5: si ritrova a prendere il posto del capitano da una giornata a questa parte. Non brilla, come del resto tutta la squadra.

Dalbert 4: perde la marcatura di Zaza in occasione del gol. Impreciso nei cross e non riesce mai a saltare l’uomo.

Benassi 5,5: dopo la buona gara contro il Cittadella, il grande ex della giornata ritrova la maglia da titolare. Niente di speciale la sua prestazione quest’oggi. Al 55’ prova il tiro al volo in area, ma la palla finisce in curva.

Pulgar 5: non riesce a giocare come lui vorrebbe. In difficoltà nella gestione del pallone e nella battuta dei calci d’angolo.

Castrovilli 6: la sua qualità illumina anche nei momenti neri. Nel primo tempo due buone ripartenze, ma nessuno lo segue. Offre spunti per quanto possibile, ma la squadra non gira comunque.

Chiesa 5: sottotono per tutta la gara. Non è il Chiesa dalle grandi ripartenze e dall’incontenibile esplosività. Viene fermato dopo quasi tutti i dribbling. Serve l’assist per il gol di Caceres, ma la condizione non è ancora delle migliori.

Vlahovic 5: contenuto dalla difesa granata, trova un bel colpo di testa ad inizio ripresa. Ma il pallone sfiora l’incrocio e va sul fondo. Si ripete al 60’ quando mette in difficoltà la retroguardia avversaria, permettendo a Chiesa di sfiorare il gol (Dal 78’ Pedro S. V.: una conclusione deviata in corner da Bremer).

Ghezzal 4: poco attivo ad inizio primo tempo, non regge la fisicità dei difensori granata. Al 18’ perde il pallone innescando un pericoloso contropiede che si conclude con un’ottima occasione per il Torino. Non cresce col passare del tempo e Montella lo sostituisce nel secondo tempo. (Dal 51’ Sottil 5,5: trova una buona conclusione dalla distanza, una delle poche di tutta la gara. Si divora un gol sotto porta).

All. Montella 4: le sue responsabilità sono evidenti e le voci su un suo esonero si faranno insistenti nelle prossime ore. Si aspettano le decisioni della società. Quattro sconfitte consecutive peserebbero sulla schiena di chiunque.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

MONELLI, “Auguri ad Antognoni. Dalla Fiorentina però vorrei di più”

Oggi è il giorno del sessanteseiesimo compleanno di Giancarlo Antognoni, bandiera della Fiorentina e del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *