PAGELLE F1, Notturno montelliano. Lirola torna in sé. Dusan, mancano due goal! Pedro…

Fiorentina che perde contro il Lecce. La squadra di Liverani non vinceva da due mesi. Queste le pagelle di F1.

Primo tempo positivo. Tanto gioco ma nessuna rete. Fuori Ribéry, dentro Boateng. Ed è subito svantaggio. Segna La Mantia su dormita generale della Fiorentina. Tentativi e cuore di recuperarla. Senza successo. Notturno montelliano. Queste le pagelle di FiorentinaUno.

Dragowski 6. Sostanzialmente inoperoso per 45′, nessuna colpa sul vantaggio leccese. Uscita spericolata all’80’.

Milenkovic 5,5. Prova subito un tiro deviato in calcio d’angolo. Sbaglia come tutto il reparto sullo svantaggio.

Ceccherini 5. È una grande occasione per lui. Non sfruttata al massimo. Babacar non segna dopo il suo errore.

Caceres 5,5. Si segnala un ottimo recupero. Brividi al 42′ su Farias quando perde palla in uscita ma in scivolata in piena area di rigore poi recupera. Dalla sua parte nasce il vantaggio del Lecce.

Lirola 6,5. Un tiro, un inserimento, un tiro-cross, un cross: sembra il vero Lirola. È il migliore dei Viola nella prima mezz’ora. Poi un errore marchiano e la Fiorentina rischia il contropiede. Si riprende con un servizio millimetrico per Dalbert. Dal 55′ Ghezzal 5. Due cross su due sbagliati malamente. Costringe Lucioni a un grande recupero.

Castrovilli 6. Strappa e congiunge i reparti. Parte in slalom speciale, semina tre avversari e fa prendere il giallo a Rossettini.

Badelj (C) 5,5. Ancora non è lui. Manca quel tessuto connettivo tra difesa e attacco. Dal 71′ Pedro 5,5. Il primo tiro è telefonato, il secondo forte ma alto. Non poteva risolverla lui.

Pulgar 5,5. Ci mette dinamismo senza però collaborare al gioco. Male la punizione al 35′.

Dalbert 6. Si vede meno del solito poi un cross di Lirola lo pesca solo in area. Di testa manda fuori. Ottimo il cross per la testa di Dusan.

Ribéry 6,5. Cinque dribbling riusciti nel primo tempo vorranno pur dire qualcosa. Esibisce un velo di rara fattura che Vlahovic spreca. Conquista una punizione dalla lunetta allo scadere del 34′. Esce dolorante al termine del primo tempo. Dal 46′ Boateng 4,5: improponibile.

Vlahovic 5,5. Si braccia, si lamenta. Poi il pallone arriva e sbaglia. Dopo lo svantaggio Gabriel fa il miracolo sul suo tuffo. Costringe ancora l’estremo difensore al salvataggio al 54′. Spara fuori un rigore in movimento al 70′.

Montella 4,5. Era stata definita la gara della svolta. Lo è. In negativo.

Invia il tuo commento