PAGELLE F1, Chiesa firma il quarto centro. Milenkovic malissimo. A centrocampo si salva solo Castro. Iachini, così non ci siamo!

Queste le pagelle di FiorentinaUno sulla sfida di oggi.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Cutrone.

Dragowski 5,5. Subito una doppia parata su Ilicic e Toloi. Incolpevole sulla prima rete, qualche responsabilità sul secondo. In chiaroscuro.

Milenkovic 5. Malissimo su Malinovski. Anziché contrastare si gira e l’attaccante orobico non ci pensa due volte. In confusione totale.

Pezzella 6. La difesa che guida regge bene l’urto nel primo tempo, poi l’Atalanta decide di accelerare e sfonda. Dopo alcune prestazioni oggi non sfigura. Meno peggio.

Igor 6,5. Seconda da titolare consecutiva. Grande copertura al 26′. Salva tutto al 42′ su Pasalic. Sta dimostrando di sapersi destreggiare contro avversari di livello. Fisico e grinta.

Lirola 5,5. Molto più bloccato rispetto alle scorse apparizioni. La Fiorentina è costretta a difendere a cinque. Sacrificato.

Benassi 5,5. Qualche ottima chiusura, troppi errori in uscita. Assente per larghi tratti. Sost. 82′ da Badelj sv.

Pulgar 5,5. Non azzecca mai una punizione. Nemmeno per sbaglio. Sost. 78′ da Sottil sv. Entra, la Fiorentina passa ad un 3-4-3, non tocca palle giocabili.

Castrovilli 6,5. Torna in mediana e si vede. Recupera palloni, subisce diversi falli, lotta e delizia. Insostituibile.

Dalbert 6. È costretto come Lirola a tenere la linea a cinque con un buon rendimento viste le qualità degli avversari. Bloccato. 

Chiesa 7,5. È vivace fin dai primi minuti. Il suo destro in controbalzo soprende Gollini. Quarta rete stagionale festeggiata nell’abbraccio dei tifosi. Anche quando la Fiorentina è in svantaggio ci prova sempre. Incoraggiante.

Cutrone 4,5. Impreciso e assente. Disperso. Sost. 46′ da Vlahovic 5,5. Al 61′ di destro tira sul primo palo quando avrebbe luce sul secondo. Prende un giallo oltremodo evitabile. Visto il rendimento di Cutrone potrebbe essere anche schierato dal primo minuto. Da incoraggiare. 

Iachini 5. Non sono queste le partite che la Fiorentina deve vincere ma, con soli lanci lunghi e pedalare, diventa difficile anche fare altri 15 punti per la salvezza. Nove punti dalla zona rossa.

1 commento

  1. Atalanta più forte, ma le squadre di Iachini non giocano a calcio, fanno uno sterile catenaccio, ne bello e poco efficace. Firenze merita troppo di più.

Invia il tuo commento

CHI E' IL MAGGIORE RESPONSABILE DELLA SITUAZIONE ATTUALE IN CASA VIOLA?

Risultati