PAGELLE F1, A tutto Chiesa: 3 centri scaccia polemiche. Milenkovic: difensore goleador. Dalbert e Castrovilli double face. Cutrone…

Terracciano 6,5. Ancora lui a difendere la porta viola. Spettatore per 10 minuti e poi sfodera una grande parata. Quando è chiamato in causa risponde sempre presente. Baluardo. Sost. da Brancolini: esordio per lui questa sera in Serie A.

Milenkovic 7. Buona guardia nelle retrovie, ariete in avanti ed è la seconda rete consecutive. Quinto centro stagionale per lui che per un difensore proprio male non è. Centravanti aggiunto.

Pezzella 6. A parte qualche sfuriata del Bologna là dietro non ci sono grandi pericoli. Vedetta.

Caceres 5. Bevuto tutto d’un fiato da Barrow. Male anche dopo quando stende Orsolini. Non è la prima partita sbagliata dell’uruguaiano in questo strano finale di stagione. Da recuperare.

Venuti 5. Non ha sfigurato quando è stato scelto, anzi e Iachini lo lancia di nuovo titolare. Questa sera però non va. La rappresentazione della sua partita è quella ciabattata di sinistro sullo 0-0. Inadatto, al momento, alla Serie A. Sost. 66′ da Lirola 5,5: qualche spunto offensivo senza affondare del tutto.

Pulgar 5,5. Nemmeno essere l’ex di turno lo carica sprondandolo a dare di più del solito. Il problema è sempre quello: non costruisce gioco. Ed è un problema. Mezzo punto in più perché dal suo corner scaturisce la rete di Milenkovic. Oltre i rigori (ancora) niente.

Castrovilli 6. Vuol fare troppo il prestigiatore salvo finire per incartarsi o, nel peggiore dei casi, per regalare palla al Bologna. Entra però bene nell’azione del vantaggio viola costruendo come suo solito. Barocchetto.

Dalbert 6. Poche palle ma toccate male. Infila una tripletta di palle sparacchiate da sottolineare come merita. In avvio di ripresa però si riconnette con il pianeta calcio e sforna un cross perfetto per Chiesa. Giano bifronte. Sost. da Terzic sv: anche per lui esordio in Serie A.

Ghezzal 5. Ibrido: può essere ala, può essere interno. Troppo ibrido anche per lui che si confonde, senza incidere. Nulla da eccepire sul giallo per simulazione. Confuso. Sost. 55′ da Duncan 6: Iachini rimpingua la mediana e lui porta quella sostanza indispensabile per metterla in ghiacciaia. Roccioso.

Chiesa 9. La vicinanza alla porta gli mette l’acquolina in bocca. Mette il turbo e brucia tutto ciò che c’è intorno. Per tutta la partita è pimpante: quando libera il destro fa paura. Sigla prima la doppietta che affonda il Bologna dunque suggella il tutto con la tripletta. Segnali per il futuro.

Cutrone 5,5. Appare per la prima volta disteso a terra dietro la barriera. La mossa del coccodrillo. Sbaglia tutto poco dopo con una conclusione di sinistro disastrosa. Crocodile Dundee. Sost. 66′ da Kouamé 6: propositivo in avanti come sempre.

Iachini 7. Parte bene poi si affloscia la sua Fiorentina che però, dopo essere stata schiacciata sul finale del primo tempo, esce dal guscio e la porta a casa. Ancora tre punti e classifica che migliora ulteriormente. Un passo avanti verso la conferma?

Invia il tuo commento