ORLANDO: “Fiorentina, è un problema psicologico. Se ci fosse Juric..”

Massimo Orlando, ex calciatore, ha parlato del periodo buio della Fiorentina in diretta a Maracanà, trasmissione di TMW Radio. Queste le sue parole:

Prandelli, due partite e zero punti. La situazione per la Viola è sempre più difficile:
“E’ diventato un problema mentale e quando subentra la paura, è difficile scendere in campo per tutti. Se ci fosse pure il pubblico, la situazione sarebbe ancora più complicata. Sono stati fatti degli errori. Ha una nuova proprietà che sta imparando anche a sbagliare. Non c’è molta chiarezza, vedi i casi Montella e Iachini. La Fiorentina deve crescere anche negli uomini in società. Se è vero che era stato cercato Juric, devo dire che portandoti a casa uno del genere avresti sistemato tante cose”.

Sul banco degli imputati Pradè. E si parla di Petrachi:
“Se un DS va e ferma Juric per dieci giorni poi non te lo comprano è come se ti dicessero che fanno tutto loro. I nomi comunque sono arrivati, parlando di giocatori. E con questi non puoi essere lì in fondo alla classifica. Rischi? C’è il tempo per recuperare, poi ci sarà il mercato di riparazione ma conoscendo l’ambiente il rischio di portarsi avanti un’altra stagione così è molto concreto”.

Serve Piatek?
“Lo voleva Iachini, ma se non gioca bene la squadra non fai risultato comunque. Solo Ibra può risolverti qualche gara.

 

Invia il tuo commento