TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE


ONOFRI: “Amrabat non centra nulla col ruolo di regista. Io giocherei 3-4-3”

Claudio Onofri, ex difensore e tecnico per due volte in carriera dello  Spezia, ha parlato a Lady Radio dei temi legati alla sfida tra i liguri e la Fiorentina di domenica prossima:

Sulla Fiorentina: “Anche qui manca una linea univoca di conduzione, tra la sconfitta di Milano e quella con la Samp, si sono viste situazioni estremamente diverse. Coi blucerchiati, tranne che nel primo quarto d’ora-venti minuti in cui sembrava dominare, per il resto la squadra di Ranieri ha meritato ampiamente la vittoria. Sul piano tattico questo 3-5-2 va a dare fastidio a un giocatore acquistato e possibile pezzo da novanta immediato come Amrabat, che non c’entra niente col ruolo di costruttore di gioco davanti alla difesa. Mettendo Ribery e Callejon con un centravanti, valutando chi sia il più adatto tra i tre a giocare da solo come punta centrale visto che Kouame e Vlahovic mi sembrano più adatti a giocare in una coppia, anche gli altri potrebbero dare il meglio di loro stessi. In un 3-4-3 sarebbero pienamente a loro agio”.

Sulla sfida tra Spezia e Fiorentina: “Ci sono momenti in cui effettivamente crescono, ho visto qualcosa di importante a livello tattico, di pressing e di aggressività. Quando si allenta quest’onda, ecco venire a galla i difetti. La Fiorentina non deve assolutamente aspettarsi una gara semplice, e dovrà calcare la mano nel momento in cui certe situazioni possono far indirizzare la partita a suo favore. Iachini sa che sarà una sfida complicata, anche se credo che verranno a galla i valori, che sono a favore della Fiorentina”.

Invia il tuo commento