NOVELLINO: “Non si può giocare con Castro in mediana e tre punte. Manca anche un regista che dia tempi di gioco”

L’allenatore Walter Novellino ha parlato riguardo la sconfitta viola all’interno di Stadio Aperto su TMW Radio. Queste le sue risposte:

La discontinuità del Napoli? “Forse non riescono a stare insieme, per un allenatore oggi ci sono delle difficoltà date dal Covid-19: per così dire, la formazione ormai la fa il dottore. Manca un certo lavoro settimanale, col gruppo: il Napoli alterna prestazioni buone ad altre meno, e tutto questo è anomalo. Però anche guardando il campionato inglese si nota che altri hanno difficoltà simili, nel dare continuità. Il Napoli ha giocatori di grande qualità.

Ieri però ho visto la Fiorentina e dico che, senza voler fare troppe critiche, non si può giocare con Amrabat e Castrovilli da soli più una punta e due mezzepunte dietro. Si vedono partite da allenamento del giovedì…”. Alla Fiorentina manca un regista? “Le difficoltà sono nel non avere un uomo che dia i tempi, questo tipo di giocatore manca alla Fiorentina. Prandelli è subentrato, e gli manca un giocatore d’ordine, uno che abbia anche la giusta personalità. Hanno speso tanto a livello economico ma a metà campo non c’è abbastanza qualità”.

 

Invia il tuo commento