NAZIONE, Panchina viola: quando si è scelto col cuore

La Nazione, in edicola quest’oggi, ripercorre tutti gli allenatori, come Cesare Prandelli, che hanno messo il bene della Fiorentina al primo posto. C’è Mario Mazzoni, che dopo una sconfitta 5-1 contro il Milan ebbe problemi al cuore: si sentì male, alzò le mani e disse “Voglio troppo bene a questa squadra, lascio”. Poi c’è Chiappella, che fu chiamato al capezzale viola e non seppe dire di no, così come fece anche Chiarugi. Non andò bene ad Agroppi, richiamato nell’anno della retrocessione in Serie B nel ’93. Dopo 28 anni è toccato a Prandelli, al suo secondo mandato in viola durato appena 134 giorni.

 

Invia il tuo commento