Home / Editoriale / LUCI D’AMERICA

LUCI D’AMERICA

Ci si avvicina al tanto atteso giorno dell’ufficialità, anche se ormai di dubbi ce ne sono ben pochi. La Fiorentina sta diventando americana, con un pensiero che comunque va ai Della Valle, rifiutati da Firenze negli ultimi anni nonostante ci siano stati momenti importanti pure sotto la loro gestione. Adesso lo sguardo è orientato completamente verso il futuro, con la speranza che Firenze torni ai fasti tanto auspicati dalla città, quella voglia matta di tornare tra le ‘Sette sorelle’ . Serviranno tempo, sudore, sacrifici ed una grande programmazione, così la Fiorentina vuole tornare a regalare gioie. Commisso è pronto ad investire e rilanciare il club gigliato in una dimensione ben diversa da quella vista in particolare nella stagione appena conclusa. Con o senza Chiesa, anche se averlo in rosa vorrebbe dire partire già da una grande base. Con o senza Montella, e qui il discorso inizia ad essere più complicata; il futuro presidente gigliato sembra essere stato rassicurato circa le capacità dell’Aeroplanino, ritenuto la persona giusta per far decollare il nuovo progetto. Ma la decisione finale spetterà al nuovo corso, ed i nomi dei papabili sono quelli da accontentare tutti i gusti: c’è chi sogna Spalletti, chi vorrebbe Donadoni e chi spera che sia la volta buona per arrivare ad Eusebio di Francesco. Nei prossimi giorni verranno sciolti anche i dubbi rimasti, intanto i tifosi gigliati possono iniziare a godersi le tanto attese Luci d’America.

 

 

Articolo di Vincenzo Pennisi

 

Leggi Anche

SERIE A, La Roma batte il Sassuolo 4-2: 90’minuti per Veretout

La Roma conquista tre punti importanti dopo due pareggi consecutivi nelle prime due giornate di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *