LO MONACO: “I problemi della Fiorentina non sono solo di natura tecnica. I viola non sono abituati a lottare per la salvezza. Sul Papu Gomez..”

Pietro Lo Monaco, storico Ds del calcio italiano, nonchè scopritore del Papu Gomez ai tempi del Catania, ha parlato a TMW proprio del futuro dell’argentino ma anche, proiettandosi sul campionato, della lotta salvezza in cui anche la Fiorentina è coinvolta. Ecco le sue parole: 
“Il Papu può giocare ovunque, è un facitore di gioco, sta bene sia alla Juve che all’Inter così come al Milan. In fase offensiva determina, come finalizzazione e assist. L’Atalanta ha fissato il prezzo in 10 milioni ma se riesci a metter dentro qualche giocatore è comunque una buona operazione, ha ancora 2-3 anni ad alto livello. Lotta salvezza? I pronostici davano per spacciate Crotone, Spezia e Benevento e invece… Si complica la situazione adesso per quelle squadre che si sono trovate a sorpresa in questa zona, Torino, Fiorentina, Bologna, Cagliari. La Fiorentina in particolare ha giocatori di spessore ma se si trova là sotto i problemi sono di natura più complessa e non da addebitare solo alla questione tecnica. Ho visto la gara di ieri e quando vedo che su un cross da sinistra un giocatore di un metro e settanta prende palla di testa ad un difensore che gli da’ 15 cm di differenza mi preoccupa, così come nell’azione del gol annullato a Immobile o sul gol del 2-0 con i difensori viola che fanno le belle statuine. C’è da preoccuparsi. Manca o qualcosa a livello caratteriale o a livello di attenzione. L’organico è comunque buono e non dovrebbe essere in lotta per la salvezza. Mi sembra una squadra non abituata a battagliare”.

Invia il tuo commento