Home / News / LE PAGELLE DI FIORENTINAUNO, Una serata uggiosa: solo pari a Brescia! Chiesa e Ribery spenti, regge la garra di Caceres

LE PAGELLE DI FIORENTINAUNO, Una serata uggiosa: solo pari a Brescia! Chiesa e Ribery spenti, regge la garra di Caceres

Dragowski 6: Pochissimi problemi nel primo tempo per l’estremo difensore polacco. Preciso nelle uscite, guida bene un reparto poco sollecitato dagli avversari. Chiude anche la ripresa senza aver quasi mai usato i suoi guantoni. Prolungata la sua pausa Nazionali…

Milenkovic 6: Partenza e via e il Brescia con Tonali porta in rete Aye, marcatura poi annullata dal VAR per fallo di mano dello stesso centrocampista. Ma sull’azione l’uscita del centrale serbo era stata molto deficitaria lasciando l’area scoperta. Migliora nel corso della gara e riesce ad arginare un attacco avversario non troppo ispirato oggi.

Pezzella 6: Male anche l’argentino sull’episodio iniziale, l’uscita del centrale su Tonali ha sbilanciato il reparto e Donnarumma e Aye si erano ritrovati soli in area a far male. Per fortuna tutto è sfumato per un’irregolarità. Cresce nella ripresa e sfuma il gol da corner al 71’esimo con un anticipo perfetto ma una traiettoria leggermente imprecisa.

Caceres 6,5: Solito spirito combattivo per il difensore uruguayano che chiude bene ogni offensiva dalle sue parti nella prima frazione. E’ probabilmente il migliore in campo anche stasera, reggendo bene anche nella ripresa e andando su tutti i palloni possibili. Tanta garra e grande esperienza.

Lirola 6: Buona la cavalcata al 19’esimo del primo tempo sulla fascia destra, sfumata poi per l’intervento della difesa avversaria. Qualche altra sgroppata anche nella ripresa ma non è mai pericoloso con i suoi cross. Compitino portato a casa. (Dal 78’esimo Sottil: S.V.).

Pulgar 6: Nell’unica azione importante del primo tempo, sponda Brescia, è lui a perdere palla su Tonali e a far ripartire il contropiede biancoazzurro. Entra troppo irruento nella ripresa e prende subito un giallo per un brutto intervento su Dessena. Tanta fisicità e tanto dinamismo in aiuto anche alla retroguardia viola ma poco altro.

Badelj 6: Primo tempo difficile per il croato che viene sempre ostacolato nel ricevere e giocare il pallone. Al 40’esimo prova a inserirsi in area avversaria, difende bene la sfera ma il tiro è debole e centrale. Una ripresa giocata a ritmi ancora più lenti non favorisce una grande fluidità dalle parti del centrocampista che comunque porta a casa una buona prestazione.

Dalbert 5,5: Il Brescia, nella prima frazione, gioca molto dalle sue parti e il terzino fatica abbastanza nonostante lo sforzo di Ribery di provare a raddoppiare la marcatura. Abbastanza impreciso anche in fase offensiva con cross spesso lunghi e incontrollabili. Nella ripresa si estranea quasi dal gioco e non collabora più sulla fascia sinistra.

Castrovilli 6: La prima occasione viola nasce dai piedi del talento gigliato che salta un paio di avversari e poi calcia verso la porta difesa da Joronen ma la traiettoria è debole e centrale. Dopo un avvio pimpante, però, non riesce più ad esprimere il suo solito calcio. Al 97’esimo però crea un’occasione enorme in scivolata ma Vlahovic si trova sulla traiettoria e devia fuori il pallone.

Chiesa 5: Una prima frazione sottotono per il talento viola che si infrange spesso sulla difesa avversaria e non riesce a trovare mai l’imbucata giusta. Nella ripresa cicca un pallone interessante al 50’esimo consegnando la sfera tra le mani di Joronen. La sua serata storta continua e l’esterno d’attacco prende anche un giallo per simulazione, poco dopo, lascia il campo come primo cambio di Montella, non apprezzando troppo la sostituzione. (Dal 68’esimo Vlahovic 5,5: Prova ad aggiungere fisicità all’attacco viola, riesce a proteggere qualche ottimo pallone e arriva anche a calciare in porta ma senza troppo successo. Nel finale si trova sulla traiettoria calciata da Castrovilli e da puro difensore mette fuori).

Ribery 5,5: Qualche spunto e buona copertura difensiva, da esempio ai compagni, ma poco altro nel primo tempo per il campione francese. Nella ripresa subisce un calo fisico e non riesce più a dare continuità alle sue azioni offensive. Nonostante ciò quando la viola riparte la palla passa sempre dai suoi piedi. Al 76’esimo si mette in proprio ma scaglia molto fuori di destro. Ammonito poco dopo per una sbracciata, lascia il campo a pochi minuti dalla fine senza lasciare il segno questa sera. (Dall’87’esimo Boateng: S.V.)

Montella 5,5: Una Fiorentina poco reattiva interrompe la sua serie di vittorie consecutive trovando solo un punto sul campo del Brescia. Prima frazione giocata su ritmi più alti e con qualche buona occasione, ripresa deludente con pochi spunti, soprattutto negli uomini migliori del tecnico partenopeo. Un passo indietro rispetto alle precedenti apparizioni sul piano del gioco oltre che sul risultato. Cambi poco incisivi in un match troppo piatto da entrambe le parti.

 

Leggi Anche

OHRSTROM, “Crediamo alla Champions. Amo giocare a Firenze”

Il portiere della Fiorentina Women’s Stephanie Ohrstrom ha parlato a ViolaChannel: “Sono qua in Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *