Home / News / LE PAGELLE DI FIORENTINAUNO, Un punto per una viola che non brilla: Castro raddrizza la serata , Chiesa determinante… in negativo

LE PAGELLE DI FIORENTINAUNO, Un punto per una viola che non brilla: Castro raddrizza la serata , Chiesa determinante… in negativo

DRAGOWSKI 6: Pochissimi interventi nella prima frazione di gioco. Sul gol di Gervinho al 40’esimo, l’ivoriano riesce a scavalcarlo con un pallonetto imprendibile, nonostante l’uscita a valanga del polacco. Buona respinta sull’occasione al 56’esimo nata dai soliti piedi di Gervinho. Poco impegnato.

DALBERT 6,5: Prova a mettersi in mostra sulla corsia mancina, dalle sue parti, il Parma attacca poco ed il brasiliano ha più spazi per offendere. Qualche buona incursione nel primo tempo ma anche alcune imprecisioni. Nella ripresa cambia passo: grande cross al 66’esimo… dal suo sinistro arriva il gol di Castrovilli che mette in pari la gara al Franchi. Sempre dai suoi piedi arrivano altri traversoni pericolosi in area, come al 71’esimo, quando Vlahovic va in spaccata ma non ne approfitta. Tra i migliori.

RANIERI 6: Due episodi nel primo tempo, una a sfavore del difensore viola che tiene in gioco Gervinho sul gol del vantaggio crociato e uno a favore con la cavalcata sull’out destro ed il cross, leggermente lungo, che Boateng non riesce ad indirizzare verso la porta difesa da Sepe. Ci prova anche nella ripresa di testa da palla inattiva ma non è preciso. Si dimostra comunque un’alternativa affidabile anche da centrale in casi di emergenza.

MILENKOVIC 6: Deve dare copertura a Venuti sulle sfuriate di Gervinho e non è sempre efficace ma il suo primo tempo è ordinato e senza troppi pericoli. E’ spesso lui a dover impostare dalla retroguardia ma le verticalizzazioni non sono sempre precise. Soffre pochissimo nella ripresa e ne esce sempre con grande determinazione. Ordinato.

VENUTI 6: Parte male sulla marcatura di Gervinho ma poi cresce già nel primo tempo riuscendo ad arginare l’esplosività dell’ivoriano fino al 40’esimo quando, l’errore di Chiesa in fase di possesso, fa partire l’ex Roma che davanti a Dragowski non sbaglia. Va a vuoto al 56’esimo su Gervinho ma per fortuna l’azione sfuma con un buon intervento del portiere polacco. Dopo il vantaggio viola acquista fiducia anche lui e non concede più spazi all’ivoriano. A corrente alternata.

CASTROVILLI 7: Oggi poco lucido, nel primo tempo gestisce pochi palloni e inventa ancora meno per gli attaccanti. Troppo lezioso nei primi minuti della ripresa ma soprattutto impreciso nei passaggi. Anche in una serata non entusiasmante è proprio il talento viola a pareggiare la gara al 66’esimo con uno stacco di testa imperioso dopo un cross perfetto di Dalbert. E’ la sua stagione…

BADELJ 5,5: Il migliore in mediana nel primo tempo riesce a verticalizzare e a far girare il gioco da una fascia all’altra ma non è assistito troppo dai compagni di reparto che spesso si nascondono. Nella ripresa comincia ad accusare la stanchezza e l’ottima partita di Scozzarella aumenta le difficoltà… non una prestazione sufficiente per chi dovrebbe comandare il centrocampo viola. Stanco.

PULGAR 5,5: Non un grande primo tempo nemmeno per il centrocampista cileno che si estranea spesso dal gioco. Meglio in fase difensiva ma incerto nelle ripartenze. Più pimpante nella ripresa, il numero 78, che quantomeno riesce a proporsi in attacco con più continuità. Prova a rendersi pericoloso sia da palla inattiva che dalla distanza ma il suo destro, oggi, non è preciso…

CHIESA 5: Il peggiore in campo nella prima frazione di gioco. Non riesce a costruire nulla di buono in fase offensiva e spesso si intestardisce… proprio per questo motivo al 40’esimo perde un pallone velenoso che fa ripartire il Parma: Gervinho supera Dragowski con un pallonetto ed è vantaggio ospite. Meglio nella ripresa ma gli errori sono comunque tanti. Non riesce ad essere pericoloso come ci ha sempre abituati. Irriconoscibile.

GHEZZAL 5,5: Buon primo tempo per l’ex Leicester che si mette in mostra in diverse occasioni sia sulla sua corsia di competenza ma anche accentrandosi. Le poche cose buone della prima frazione passano tutte dai suoi piedi. Meno bene nei primi dieci minuti della ripresa e Montella preferisce non rinunciare a Chiesa e Boateng.. tocca a lui lasciare il campo anzitempo. (Dal 53’esimo VLAHOVIC 6,5: Entra e aggiunge peso in attacco, facendo chiudere il Parma in difesa. Al 68’esimo ci prova di sinistro ma Sepe blocca a terra. Tre minuti più tardi, sempre su assist di Dalbert non riesce in scivolata a siglare il vantaggio viola).

BOATENG 5,5: Molto isolato in attacco, perde il confronto con la difesa avversaria. In troppe occasioni è costretto a toccare il pallone dietro la linea mediana viola e quindi è lontano dalla porta di Sepe. Unica occasione al 41’esimo sul cross di Ranieri ma lo stacco di testa è impreciso. Sua la prima grande occasione nella ripresa, dopo un’ottima sponda di Pulgar, l’ex Barcellona non colpisce benissimo e la palla finisce di poco a lato. Con l’ingresso di Vlahovic si libera dal ruolo di centrale ma nemmeno dall’esterno riesce ad essere incisivo. (Dall’84’esimo PEDRO: S.V.).

MONTELLA 5,5: Brutto primo tempo per la Fiorentina che non rischia tantissimo ma crea altrettanto poco. Male a centrocampo ed in attacco. Sanguinosa la palla persa da Chiesa al 40’esimo che fa ripartire il Parma con Gervinho che non perdona. Cresce la viola nella ripresa ma solo l’ingresso di Vlahovic riesce a dare più consistenza in attacco e, dunque, più apprensione ai difensori avversari che al 67’esimo si perdono Castrovilli e subiscono il gol del pari. La Fiorentina ci prova anche a vincerla ma le occasioni sono poche e la confusione è tanta. Non una prova sufficiente per la squadra del tecnico gigliato che perde l’occasione di agganciare il Napoli in classifica ed esce dal Franchi con solo un punto. La stanchezza e le tante assenze non hanno di certo aiutato ma il demerito maggiore è nei piedi di chi, in questa squadra, dovrebbe dare più talento, qualità ed esperienza.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

ACF-SOCIAL, Portieri in campo per l’allenamento: ecco le immagini

Attraverso un video postato sui propri profili social la Fiorentina ha condiviso con i propri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *