Home / News / La freccia colombiana, il Jolly del Corvo

La freccia colombiana, il Jolly del Corvo

L’attacco viola non brillava particolarmente nella prima parte di campionato, diciamo che a fare il mestiere degli attaccanti ci pensavano i centrocampisti, su tutti Marco Benassi che era il vero e proprio goleador viola. E fu cosi che il Corvo riusci a mettere a segno l’ennesimo colpo durante il mercato di riparazione pescando il solito jolly ed inserendo nell’arco viola una freccia colombiana estremamente affilata. Luis Muriel, arrivato tra lo stupore dei supporter viola per aver battuto la concorrenza del Milan e lo scetticismo di chi pensava che era il solito giocatore “bidone” in cerca di rilancio. In effetti il colombiano a Siviglia non brillava e Corvino riusci a prenderlo in prestito oneroso da 1 milione di € con diritto di riscatto fissato a 14 milioni. Oggi però tutto è cambiato, nonostante un leggero calo, Muriel è riuscito comunque a conquistare sia l’ambiente viola che la fiducia dell’allenatore, prima Pioli ora Montella, avendo giocato l’86 % delle partite a disposizione, da quando è arrivato, da titolare e mettendo a segno 6 reti su 14 partite. Il suo impatto straordinario con il giglio ha fatto si che il classe ‘91 è praticamente certo del suo riscatto e della sua centralità nel progetto viola che ormai lo ha inglobato in quello che sarà il futuro. Muriel sarà l’attaccante sul quale rifondare l’attacco della Fiorentina e sarà sicuramente uno dei punti cardine sui quali ricostruire una squadra che da troppo tempo ormai cerca conferme. Tra partenti, conferme e non, Luis sarà li, al centro del tridente pronto a colpire con la sua tecnica e con la sua velocità, per provare finalmente a riportare quell’Europa che da troppo tempe manca a Firenze.

Leggi Anche

CORRIERE FIORENTINO, Entro il 10/08 incontro tra comune e acf per il nuovo stadio

Il Corriere di Fiorentino ha analizzato la situazione del nuovo stadio della Fiorentina partendo dale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *