La Fiorentina dovrà puntare su Sottil in un futuro di mercati ridimensionati

La Fiorentina ha una rosa abbastanza lunga, e in certi ruoli è davvero ben coperta. Tuttavia va ricordato che alcuni giocatori appenderanno gli scarpini al chiodo tra un paio d’anni: Ribery e Callejon. Anzi; il primo apre ad un eventuale trasferimento in Bundesliga, mentre il secondo è già lontano dagli schemi di mister Prandelli. Il ricambio generazionale deve partire dalla Primavera, oppure, in questo caso già avviato, dai prestiti. Sottil sarà sicuramente il perno centrale della Fiorentina del futuro. A Cagliari sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per vestire a tempo pieno la maglia da titolare in una squadra da metà classifica o appena sotto, nonostante attualmente si trovi in zona retrocessione. È un giocatore molto determinato, che a Firenze non ha trovato spazio nel primo anno in maglia viola di Ribery, nonché al suo primo anno aggregato alla prima squadra. In una Serie A post pandemia, in cui gli investimenti saranno ridimensionati, potrà gioire chi potrà disporre di un settore giovanile importante e che promuoverà in prima squadra giovani promettenti. La Fiorentina, tramite il progetto Viola Park, sta dimostrando di voler puntare molto in questo settore, e la sua lungimiranza darà i suoi frutti.

Invia il tuo commento