Home / Editoriale / IL PRIMO ALLENAMENTO, PARTENZA PER MOENA, E TANTA CARNE AL FUOCO: BENTORNATA VIOLA!

IL PRIMO ALLENAMENTO, PARTENZA PER MOENA, E TANTA CARNE AL FUOCO: BENTORNATA VIOLA!

Negli scorsi giorni la Fiorentina ha iniziato a riassemblarsi, con i giocatori rientrati in città per le visite mediche di rito. Oggi l’allenamento sotto la guida di Vincenzo Montella ai campini del Franchi. Poi tutti a casa di corsa a preparare le valigie: domani si parte per il primo giorno di ritiro a Moena. In poche parole…Bentornata viola!

Certo, le vacanze estive non hanno sicuramente fatto annoiare, con il pirotecnico cambio al timone gigliato targato Commisso, gli sviluppi su un organigramma societario ancora da completare (a breve secondo le ultime notizie riportate dovrebbe essere ufficializzato il ruolo di amministratore delegatoa Mark Stephan e di Giancarlo Antognoni in quello di direttore tecnico), conferme, addii, ma in casa gigliata c’è voglia di campo e di toccare con mano questa prima Fiorentina Made in the USA.

Tante basi da cui ripartire sono state già gettate da Commisso, dalla conferma di Montella al rientro di Pradè, molte altre dovranno essere gettate. A partire dal calciomercato. Il giovane Terzic è sino ad ora l’unico acquisto di un mercato in entrata che deve di fatto ancora iniziare. Se in uscita si registrano addii, come quello di Lafont, in prestito al Nantes, di Norgaard, ceduto al Brentford, e di Muriel, Mirallas, Gerson, Edimilson, Pjaca, non riscattati dai viola, il ritiro in Val di Fassa parte senza volti nuovi. Volti nuovi che, si spera, Pradè possa presto regalare a Montella e ai tifosi. Da Medel a Badelj, da Laxalt a Perin e Biglia. Sono tanti i nomi accostati ai gigliati in queste ore. Chissà se le due settimane tra le Dolomiti regaleranno qualche novità in questo senso.

Per ora si registrano solo tanti rientri, da Saponara a Thereau, da Dragowski ad Eysseric, passando per il giovanissimo Sottil, Venuti e Saponara. Molti di loro si aggregheranno ai viola in attesa di una nuova sistemazione, altri proveranno a convincere Montella a regalargli l’opportunità di far parte del nuovo ciclo della Fiorentina.

A sorpresa in ritiro ci sarà anche Jordan Veretout, uomo mercato conteso da Milan e Roma. In dubbio sino all’ultimo, il francese dovrebbe partire per il Trentino, anche se verosimilmente la sua avventura a Firenze è destinata a concludersi. Anche in questo senso ci sarà da aspettare.

Chi invece godrà ancora di un po’ di vacanza è Federico Chiesa, reduce dall’Europeo con l’Under 21. Ma, poco ma sicuro, in ritiro, seppur in ritardo, porterà con sè anche le voci sul suo futuro.

Tanta carne al fuoco insomma, e non potrebbe essere altrimenti. Torna la viola. Moena parte con forse meno certezze rispetto ad altri anni, ma curiosità ed entusiasmo nel vedere nascere la nuova Viola. Moena, si sa, porta con se sorprese, conferme, nuovi innesti, bocciature, ma soprattutto tanta voglia di calcio. Il 21, al termine del ritiro, i primi responsi. Intanto per ora bentornata Fiorentina! 

Leggi Anche

VIDEO F1, Ancora Barone: “Avevo le scarpe da calcio con la firma di Antognoni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *