IACHINI: “Il nuovo tecnico avrà bisogno di continuità”


Desta stupore, e getta dubbi sul futuro prossimo della Fiorentina, il cambio arrivato a quindici dalla fine tra Ribery e Kokorin. Il campione francese sembrerebbe al capolinea dell’avventura viola, visto il contratto in scadenza, e l’attaccante russo che invece ha un contratto ben più longevo visto che la scadenza è fissata per il 2024. Ma i progetti viola sono ancora tutti da decifrare: Franck potrebbe ancora fare comodo, sia in campo, ma soprattutto al di fuori, come uomo spogliatoio, come più volte ricordato da colui che più ne ha beneficiato, Dusan Vlahovic. Discorso diverso per Kokorin, ancora mai in perfette condizioni, e dunque gli occhi e le attenzioni saranno tutte su Moena dove dovrà conquistare la fiducia del prossimo mister e della piazza. La stagione si conclude con l’addio di Iachini, che tocca 200 panchine in Serie A e dà un monito per il futuro allenatore: “Dategli tempo, servirà continuità. La piazza viola è una piazza che mette pressione, servirà partire subito bene“.

Invia il tuo commento