GALLI: “Pradè ha più conoscenze da direttore generale. Perchè non affiancargli un uomo di campo?”

L’ex-portiere viola Giovanni Galli è stato ospite ieri sera a RTV38 per esprimere il suo parere sul DS viola Daniele Pradè. Questo il suo pensiero:

“A Pradè riconosco un valore assoluto per quanta riguarda la dirigenza e le sue conoscenze, che forse sono più legate ad un direttore generale. Il direttore sportivo deve essere un uomo di campo. Quando al suo fianco c’era un grande scopritore di talenti come Macia i risultati ci sono stati”.

Invia il tuo commento