Dusan, il gol più difficile

Purtroppo nella serata di oggi è arrivata una brutta notizia per la Fiorentina e i suoi tifosi, ma in generale per tutti gli appassionati di calcio. Dusan Vlahovic è infatti il settimo giocatore della Serie A ad essere risultato positivo al virus COVID-19 che sta attanagliando non solo l’Italia ma tutto il mondo. Il serbo per fortuna al momento, come dichiarato da lui stesso attraverso un post social sta bene e si trova in isolamento a casa sua. “Non sarà di certo questo virus a fermarmi, segnerò anche a lui.” questo un estratto di quanto dichiarato dal numero 28 viola. Ce lo auguriamo tutti Dusan e siamo sicuri che torneremo presto a vederti segnare in campo come hai già ampiamente dimostrato di sapere fare in questa tua prima stagione giocata da grande tra i grandi. Inoltre come riportato dal canale ufficiale della Fiorentina il talento gigliato al momento risulta essere asintomatico e la sua positività si può dedurre sia stata dunque  riscontrata per via dei numerosi tamponi a cui vengono sottoposti molti calciatori sia del nostro campionato sia più in generale in tutte le principali leghe calcistiche europee.

Il calcio in Italia si è fermato giusto in tempo riuscendo, almeno questo è quello che personalmente mi auguro, ad evitare che la situazione già di per se di grande emergenza andasse a peggiorare ulteriormente. L’Europa nella giornata di oggi sia per quanto riguarda le coppe Europee sia per quanto riguarda gli altri campionati( Premier League, Ligue 1, Liga e Bundesliga) ha deciso, anche se con eccessivo e colpevole ritardo, di fermarsi. D’ora in avanti le discussioni all’ordine del giorno saranno tutte incentrate sul futuro dei vari tornei nazionali ed europei compreso Euro 2020 vero e proprio ago della bilancia di questo travagliato finale di stagione calcistico. Infatti in base alla decisone che l’UEFA prenderà sulle sorti dell’Europeo itinerante previsto per questa estate si muoveranno di conseguenza le altre leghe internamente. 

Adesso è il momento di pazientare ed attendere cercando di guardare al futuro con fiducia, in attesa che ritorni il calcio, quello vero, non la pagliacciata a porte chiuse andata in scena lo scorso weekend. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Invia il tuo commento