TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE


FIORENTINA, Tra cessioni e acquisti nessun reparto è al sicuro

Manca meno di una settimana alla fine del calciomercato ma alla Fiorentina può ancora succedere di tutto. Sì perché in tutti i reparti della rosa di Iachini, a parte la porta difesa da Dragowski col vice Terracciano, c’è almeno un giocatore che potrebbe essere ceduto e conseguentemente almeno uno che potrebbe arrivare.

La difesa – Il tecnico viola vorrebbe confermare in toto gli uomini a disposizione e inserire un altro giocatore, con Martinez Quarta che piace molto e per cui verrà effettuata una proposta in giornata. Il problema è che sia Pezzella che Milenkovic hanno molto mercato, come del resto lo hanno anche Ceccherini e Igor. Con un’altra cessione, ecco che tornerebbe di moda Domenico Criscito, da tempo inseguito dai viola e mai tramontato nei pensieri dello stesso Iachini. Con un addio di peso, Izzo è una possibilità, anche se il Torino chiede molto.

Il centrocampo – E’ il reparto più completo, ma l’assenza prolungata di Pulgar fa quanto meno suonare un campanello d’allarme. Il West Ham lo segue con attenzione e potrebbe presentare un’offerta prima del weekend. Se parte il cileno, Pradè e Barone sarebbero costretti ad acquistare un altro centrocampista.

L’attacco – Tutto ruota intorno a Chiesa. La sensazione è che la Juventus, ad ore, possa presentare l’offerta giusta per sbloccare la cessione e a quel punto ecco che Callejon sarebbe il primo nome per sostituirlo con Deulofeu subito in seconda linea. Ma con l’addio dell’esterno figlio d’arte, secondo quanto riportato da TMW, arriverebbe anche una punta con Piatek che resta il più facile da prendere, ma anche col sogno Milik che non è mai tramontato del tutto. In uscita, più facile vedere partire Vlahovic in prestito che Cutrone.

Invia il tuo commento