FELIPE MELO: “Diego Lopez insultò mia figlia e tagliò Gilardino in faccia”

Ecco le parole di Felipe Melo durante una diretta Instagram in compagnia di Sebastien Frey: “Firenze rimarrà sempre nel mio cuore. Ci stetti solo un anno per via dei rapporti non proprio idilliaci con Corvino, ma fu emozionante: il tifo è sentitissimo e i tifosi urlano sempre. Un aneddoto?Ricordo una partita vinta contro il Cagliari, e Lopez che non solo insultò mia figlia a più riprese, bensì riservò un taglio in faccia a Gilardino, che all’epoca era il mio capitano, e da tale andava difeso.Quando smetterò?Sono ancora sotto contratto con il Palmeiras, ancora per un anno perlomeno; dopodiché, quando smetterò, andrò a vivere a Miami per qualche anno. Per il momento non voglio smettere: ho ancora tanta voglia e sto fisicamente benissimo. Chiellini?Non intendo rispondergli nuovamente e dargli ulteriore pubblicità. Non mi aspetto, né tanto meno voglio, le sue eventuali scuse.”

Invia il tuo commento