EX VIOLA, Pin: “Milenkovic? Poteva dire tante cose e quelle che ha detto sono sbagliate”


E’ intervenuto ai microfoni di Lady Radio l’ex viola Celeste Pin. Tra le varie tematiche affrontate, Pin ha commentato quella che sarà la partita di domani sabato sera Fiorentina-Lazio, ma non solo:

Fiorentina-Lazio? Quando abbiamo affrontato la Juve pensavamo fosse difficile, poi non lo è stata. Credo che la Fiorentina debba pensare alla stessa maniera di quella volte contro i bianconeri. La Lazio, tuttavia, in questo momento è più squadra della Juve, perciò la Fiorentina deve giocare da Fiorentina. Si poteva fare meglio questa stagione, certo, ma ora non bisogna piangere sul latto versato: salvarsi per poi pensare già alla prossima stagione. Attuale forma della Lazio? E’ una squadra che ha pregi e difetti come tutte le squadre. Loro hanno obiettivi importanti, ma anche noi. Loro puntano alla Champions, noi alla salvezza, tenerci lontano dal terzultimo diverso. Motivazioni diverse, certo, ma valutate con la stessa intensità. Difesa della Fiorentina? Bisogna essere concreti nelle ultime partite con quello che si ha a disposizione. Usare il giocatore più in forma, solo l’allenatore può valutare questo aspetto perché vede i giocatori tutti i giorni. La panchina di quest’anno, sinceramente, ha reso meno di zero. Un contributo inaspettato, ecco. Con la Lazio sarà palla lunga e pedalare, bisogna portare minimo un punto a casa. Milenkovic? Poteva dire tante cose e quelle che ha detto sono sbagliate, secondo me. Oggi con questo discorso del ringraziare la città… E’ un aspetto di comunicazione sbagliato secondo me. Bisogna pensare prima al campo, prima alla fine della stagione e poi puoi dire quello che vuoi. Io non la condivido. Potevi dire quello che vuoi, tranne che salutare Firenze: in questo momento”

Invia il tuo commento