EX VIOLA, Cinquini: “In Italia la burocrazia è un problema. Kokorin talento indiscutibile”

L’ex dirigente viola, Oreste Cinquini intervenuto ai microfoni di Radio Bruno Toscana ha parlato della situazione in casa Fiorentina. Queste le sue parole: “Commisso è un bravissimo imprenditore, vedrete che farà delle buone scelte . In Italia però la burocrazia resta un grande problema per la realizzazione delle infrastrutture. Spero che qualcosa si sblocchi, perchè serve un rinnovamento degli stadi, sarebbe un grosso aiuto anche per l’economia”. Qualche parola anche su Aleksandr Kokorin: “Resto convinto che il giocatore ci sia. Purtroppo certi problemi sono normali per un calciatore che è arrivato a Gennaio dalla Russia, poi si è anche infortunato. La sua non è una situazione normale qualche difficoltà in più ci può essere, ma secondo me il suo talento è indiscutibile”.

 

Invia il tuo commento