EX VIOLA, Boateng: “Potevo andare in America, ma al Monza sarò felice”

Kevin Prince Boateng, attaccante del Monza, ha raccontato la sua scelta in un’intervista al Corriere della Sera: La mia carriera è costellata di decisioni scioccanti. Fino a un anno e mezzo fa ero al Barcellona e ora sono in B. Potevo andare in America, ma preferisco essere felice. C’è più pressione qui che in molte squadre di A. Berlusconi? Mi ha chiamato e mi ha detto ‘figlio mio, torna a casa’. Non c’era bisogno di molte altre parole. A Galliani e Berlusconi era difficile dire di no. Mi avevano aiutato a diventare uomo, avevo l’obbligo morale di ripagare la loro fiducia”.

Invia il tuo commento