EX VIOLA, Bertoni: “Con Bielsa alla Fiorentina lo spettacolo è assicurato. In rosa c’è da sistemare la corsia sinistra, Biraghi… Vlahovic? Vi dico chi mi ricorda”


E’ intervenuto in collegamento presso gli studi televisivi di Rtv38 l’ex viola Daniel Bertoni. Tra le varie tematiche affrontate, l’ex centrocampista argentino ha commentato in linea generale l’attuale momento vissuto dalla Fiorentina, ma non solo:

Difesa Fiorentina? Ci sono rimasto male per l’esclusione di Quarta. Con Prandelli giocava titolare e bene. Piano piano stava diventando un giocatore titolare in Nazionale, come Pezzella d’altronde. Ogni allenatore che arriva ha quello che gli piace e quello che non gli piace, ma non capisco perché abbia tolto Martinez Quarta. Nonostante a centrocampo ci siano 5 uomini schierati non fanno filtro e si prendono tanti gol, è strano. Ribery? Un peccato che sia arrivato a quest’età. Se fosse arrivato più giovane, sarebbe stata tutta un’altra storia. Bologna-Fiorentina? Credo che ieri la Fiorentina volesse vincerla la partita contro il Bologna. In casa ha perso tanti punti, ora bisogna vedere contro la Lazio ed il Napoli cosa succede. La partita più facile sarà quella contro il Crotone sulla carta, ma io la vedo difficile lo stesso. Cosa è successo quest’anno? Bisogna che in società ci siano persone che capiscono di calcio, secondo me. Che l’hanno vissuto. Servivano più giocatori d’esperienza in rosa, forse. Anche questi continui cambi di allenatore non hanno fatto bene, richiamando, tra l’altro, chi era stato mandato via all’inizio. Come la metterei in campo la squadra? Non lo so, ma di certo io se fossi tornato avrei cambiato il modulo che era stato usato sino a quel momento. Quando Prandelli era tornato doveva far valere le sue idee, per esempio. Non restare sul 3-5-2 di Iachini. Vlahovic? Mi ricorda Kalinic, anche se è più potente. Vlahovic gioca bene spalle alla porta, sa cercare lo spazio. All’inizio era molto criticato, io dicevo sempre che doveva giocare molto spesso per potere crescere. Bielsa alla Fiorentina? Dagli quello che vuole, fallo lavorare tranquillamente e lo spettacolo in campo è assicurato. Chi cambierei in rosa? Prima di tutto credo che la Fiorentina debba sistemare la corsia sinistra, Biraghi, ecc. E’ un punto debole. Poi non so se i vari Milenkovic e Pezzella vogliano andare via o meno, non lo capisco. Deve esserci qualcosa che non va in società, a questo punto. Cambierei tre elementi in difesa, a centrocampo sono a posto. Davanti magari prenderei un altro supporto per Vlahovic, che possa giocare anche al posto di Ribery per farlo rifiatare, vista l’età. Quale allenatore vedrei bene alla Fiorentina? De Zerbi del Sassuolo. Sa fare giocare bene sin da dietro, fa divertire chi li guarda. Mi sembra una buona opzione. Poi non saprei chi possa essere a livello della Fiorentina”.

Invia il tuo commento