EX OBIETTIVI, Balotelli vince la causa contro Cellino

Il Collegio Arbitrale ha dato ragione a Mario Balotelli nella causa in auge tra l’attaccante e la sua ex squadra: il Brescia del presidente Massimo Cellino. L’organo di giustizia, chiamato ad esaminare la richiesta di risoluzione del contratto prospettato dal Brescia, ha deciso di respingere il ricorso della società lombarda, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello SportI giudici hanno accolto le tesi del legale di SuperMario Alessandro Calcagno, ritenendo che la mossa del Brescia potesse al massimo giustificare una multa, ma non di certo un’interruzione del rapporto di lavoro. Forti di questa decisione, Balotelli potrà chiedere un risarcimento degli stipendi non pagati nel corso della scorsa stagione, incluso quello di marzo: un valore totale intorno agli 800 mila euro.

Invia il tuo commento

CHI E' IL MAGGIORE RESPONSABILE DELLA SITUAZIONE ATTUALE IN CASA VIOLA?

Risultati