Home / Esclusive / ESCLUSIVA F1, L’agente Cicchetti: “Il mercato sarà decisivo nei giorni finali. Vorrei consigliare alla Fiorentina qualche sudamericano. Chiesa? Sono contrario al procuratore-papà”

ESCLUSIVA F1, L’agente Cicchetti: “Il mercato sarà decisivo nei giorni finali. Vorrei consigliare alla Fiorentina qualche sudamericano. Chiesa? Sono contrario al procuratore-papà”

Calcio verso la ripresa, mercato ancora tra le nubi. L’agente FIFA Gianfranco Cicchetti ha parlato in esclusiva a FiorentinaUno dove ha cercato di decifrare la prossima sessione di trattative, inevitabilmente condizionata dalla pandemia di COVID19 che ha bloccato il pianeta: “Sarà un mercato 2.0, mai visto prima” . Non solo, Cicchetti ha parlato con noi anche di Fiorentina…

Come sarà il prossimo calciomercato?

“Sarà un mercato 2.0, nel senso che ci sarà qualcosa di mai visto prima. Non sappiamo come l’economia inciderà sui budget e sulle casse dei club europei e italiani, quindi può succedere praticamente di tutto. A mio avviso andrà molto a rilento nella fase iniziale, per poi accelerare e prendere quota nelle battute finali, quando magari si abbasseranno i prezzi”.

Nelle passate sessioni di mercato c’è stato qualche suo assistito vicino alla Fiorentina?

“C’è stato qualche contatto diversi anni fa per alcuni calciatori argentini di cui avevo il mandato per il mercato italiano, ma poi non se ne fece nulla. Mi auguro, un giorno, di consigliare qualche talento sudamericano per il club viola, sarebbe un motivo di orgoglio e di soddisfazione per il sottoscritto”.

Chi tra i suoi calciatori vede pronto per qualche big?

“Gabriel Debeljuh, centravanti croato classe ’96 del Fc Hermannstadt, vicecapocannoniere della massima serie in Romania, già sul taccuino di diversi club olandesi, belgi, tedeschi e turchi. In estate sarà un giocatore molto richiesto sul mercato”.

Pensa che sia difficile avere un agente che è anche il papà come nel caso di Chiesa?

“Personalmente sono molto contrario ai familiari agenti. Ritengo che possano essere più dannosi che utili, ovviamente non si può generalizzare. Penso, in ogni caso, che un calciatore debba farsi assistere da un professionista esterno e qualificato, che sia anche meno coinvolto emotivamente”.

Quanto potranno abbassarsi i prezzi dei giocatori sul mercato?

“Credo abbastanza, inevitabilmente. Ci saranno ripercussioni soprattutto per i club medio-piccoli, che risentiranno maggiormente dei mancati incassi al botteghino, delle possibili mancate plusvalenze e di minori introiti dagli sponsor. Un giocatore che prima valeva 10 milioni, potrebbe ora costare anche 5”.

E’ stato vicino a prendere sotto procura qualche giocatore di questa Fiorentina?

“Assolutamente no, nel rispetto dei regolamenti vigenti. Il mio giocatore ‘viola’ preferito è però Vlahovic, è il prototipo del giocatore moderno. Mi piacerebbe un giorno scovare un talento come lui e aiutarlo nella sua carriera calcistica.”

 

di Vincenzo Pennisi

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

TUTTOSPORT, Malumori e preoccupazioni in casa viola, ma ora…

Tuttosport riflette sul momento di casa Fiorentina. La società ha confermato fiducia a Iachini almeno per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *