DRAGOWSKI: “Abbiamo giocato contro una squadra che ha altri obiettivi. Siamo arrabbiati, adesso testa alla prossima”

Così Bartlomiej Dragowski tramite i social della Fiorentina il giorno dopo la sconfitta viola per mano dell’Inter:

“Un grande Drago si poteva dire se non avessi presso alcun gol, però abbiamo giocato contro una squadra più forte di noi che ha altri obiettivi. Peccato, però dobbiamo pensare alla prossima”.

La prima parata? “Questo è il mio lavoro e mi vengono facili le parate difficili, al contrario mi sembrano più difficili quelle facili…”. La seconda rete? “Ero coperto, non potevo vedere la partenza del tiro”.

L’atmosfera nello spogliatoio? “Tutti sono arrabbiati ma è giusto e dobbiamo pensare alla prossima per far di tutto per vincere. I recuperi? Speriamo, ieri c’erano alcuni giocatori fuori tra infortuni e sospensioni quindi speriamo in una rosa più lunga con la Samp”. Cosa ci ha detto Commisso?“Meglio non dire niente e pensare alla prossima partita”.

Invia il tuo commento